stampa   invia
07/03/2018

Donne resistenti, 8 marzo Cgil su ruolo femminile nelle lotte e conquiste Paese

Giovedì 8 marzo iniziativa di Cgil e Flc dalle ore 9 al Teatro del Fuoco: dalle lotte per la libertà alla difesa dei diritti di ieri e di oggi

Donne resistenti, 8 marzo Cgil su ruolo femminile nelle lotte e conquiste Paese “Donne resistenti” è il titolo dell´iniziativa promossa dalla Cgil di Capitanata e dalla Flc Cgil per giovedì 8 marzo 2018, data in cui si celebra la Giornata internazionale della donna. Presso il Teatro del Fuoco, a partire dalle ore 9, un evento nel quale protagonisti saranno soprattutto gli studenti e le studentesse di alcuni istituti scolastici di Foggia, in un percorso tra storia e attualità, “dalla lotta per la libertà alla difesa dei diritti di ieri e di oggi”, come si legge nel sottotitolo.

“Dal lavoro alla maternità, dalla scuola al riequilibrio della rappresentanza nelle istituzioni, la donna in ogni ambito è da sempre impegnata per affermare i suoi diritti e la propria autonomia, in una società che invece vede ancora discriminazioni di genere e una visione quasi proprietaria delle donne da parte degli uomini, che poi sfocia in soprusi e violenze”, spiega Loredana Olivieri, segretaria provinciale della Cgil di Foggia. “E in questo excursus abbiamo deciso di partire e valorizzare proprio il contributo che le donne diedero alla Resistenza e alla lotta di Liberazione, quando mostrarono la loro piena autonomia, il loro coraggio, l´inventiva. Da allora passi avanti verso la parità sono stati compiuti ma la battaglia non è ancora del tutto vinta. Deve cambiare la cultura nel nostro paese e per questo il messaggio lo rivolgiamo soprattutto alle giovani donne, e anche ai ragazzi che devono approcciarsi alla differenza di genere senza retaggi maschilisti e patriarcali. Ogni tre giorni una donna viene uccisa da un uomo, dobbiamo riflettere su questa strage continua e inaccettabile. Le istituzioni formative, le scuole, stanno compiendo percorsi importanti per affermare i temi delle libertà e della parità. Anzi noi diciamo che bisogna partire fin da subito, dalle primarie, ad educare alla differenza di genere”.

Al Teatro del Fuoco porteranno i saluti istituzionali il Presidente della Provincia, Francesco Miglio, e la Dirigente dell´Ufficio Scolastico Territoriale, Maria Aida Tatiana Episcopo, e in rappresentanza del Rettore dell´Università di Foggia la docente Antonella Cagnolati. Interverranno il segretario generale della Flc Cgil, Angelo Basta, e il presidente dell´Anpi provinciale, Michele Galante.

Quindi gli approfondimenti tematici, organizzati su tre panel: il primo dal titolo “L´8 marzo nella storia, nelle lotte e della resistenza di ieri e oggi”. A seguire uno sul tema “La Resistenza taciuta. Il ruolo delle donne nella lotta di Liberazione”. Quindi un terzo dedicato alla rivolta delle donne di Monteleone di Puglia durante il fascismo, dal titolo “Donne disobbedienti”. I panel saranno intervallati dalla proiezione di alcuni video e dalle performance degli attori del Teatro della Polvere, che terranno un monologo contro la violenza di genere e una performance dedicata alla rivolta di Monteleone. Al termine della mattinata vi sarà la consegna delle targhe da parte del segretario generale della Cgil di Foggia, Maurizio Carmeno, ai dirigenti scolastici degli istituti partecipanti.