stampa   invia
07/02/2018

Mai più fascismi, a Foggia la campagna nazionale promossa da Anpi, Cgil, Cisl, Uil, Arci, Acli e Libera

Conferenza stampa di presentazione venerdì 9 febbraio, a partire dalle ore 11 presso la Sala Giunta di Palazzo Dogana

Mai più fascismi, a Foggia la campagna nazionale promossa da Anpi, Cgil, Cisl, Uil, Arci, Acli e Libera . Un appello alle istituzioni democratiche a fronte della recrudescenza di fenomeni violenti e di istigazione all´odio da parte di organizzazioni dichiaratamente neofasciste


“Mai più fascismi” è l´appello promosso a livello nazionale da un cartello di associazioni, sindacati, partiti e movimenti rispetto alla minaccia per la democrazia rappresentanta nel Paese dal moltiplicarsi di organizzazioni neofasciste e neonaziste, che diffondo il virus della violenza, della discriminazione, dell´odio, del razzismo, della xenofobia.

Venerdì 9 febbraio, a partire dalle ore 11 presso la Sala Giunta Palazzo Dogana saranno illustrate le finalità della campagna, che presenta tra le sigle oltre quelle promotrici a livello nazionale anche altre che hanno aderito a livello provinciale. L´appello che si rivolge a tutti i cittadini è stato sottoscritto da Acli, Ambasciata di Pace, Anpi, Arci, Auser, Cgil, Cisl, Libera, Liberi e Uguali, Pci, Partito Democratico, Prc, Psi, Uil, Uisp, oltre che da organizzazioni giovanili Giovani Democratici, Link, Rete della Conoscenza, Ukronia.

Nel manifesto-appello diffondono un invito all´unità e un invito alle “Istituzioni a operare perché lo Stato manifesti pienamente la sua natura antifascista in ogni sua articolazione, impegnandosi in particolare sul terreno della formazione, della memoria, della conoscenza e dell´attuazione della Costituzione. Per questo, uniti, lanciamo un allarme democratico richiamando alle proprie responsabilità tutti i livelli delle Istituzioni affinché si attui pienamente la XII Disposizione della Costituzione (“E` vietata la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista”) e si applichino integralmente le leggi Scelba e Mancino che puniscono ogni forma di fascismo e di razzismo”.

A questo link è possibile sottoscrivere on line la petizione:
https://www.change.org/p/istituzioni-democratiche-mai-pi%C3%B9-fascismi-appello-nazionale