stampa   invia
23/02/2015

Solage srl, il punto della vertenza in una nota di Fiom, Fim e Uilm di Capitanata

"Brucia sulla pelle dei lavoratori e della comunità di Manfredonia l´uso di risorse pubbliche, forse impropriamente utilizzate o quantomeno non finalizzate a salvaguardare posti di lavoro"

Solage srl, il punto della vertenza in una nota di Fiom, Fim e Uilm di Capitanata Premesso che la nostra Costituzione e le Leggi dello Stato consentono ad ogni azienda ivi compresa la Solage s.r.l. di Manfredonia di “ entrare nell´insediamento produttivo” e di svolgere tutte le iniziative di propria pertinenza; atteso che i lavoratori hanno da sempre agevolato tale diritto aziendale; queste Organizzazioni Sindacali ritengono illegittime, pretestuose e strumentali le affermazioni aziendali contenute nella comunicazione del 13 febbraio 2015, alla base della quale si tenta di giustificare l´ennesimo rifiuto a partecipare ad incontri Istituzionali convocati dalla Regione Puglia e dal Comitato SEPAC.

Se così non fosse, a chi l´Azienda avrebbe chiesto preventiva autorizzazione per potersi recare presso lo stabilimento Solage s.r.l. di Manfredonia e ritirare beni prodotti e strumentali, ivi compresa ogni documentazione utile, nelle giornate del 9 e 26 gennaio 2015, del 5 e 12 febbraio 2015? .

Ritiro di materiale che per quanto ci risulta, è avvenuto senza alcuna interferenza o presunto contrasto attivato da qualsivoglia persona o Organizzazione. E ancora, L´Azienda, dopo aver strumentalizzato una delibera del Comune di Manfredonia sulla circolazione degli automezzi nella zona industriale, omette di ricordare che la stessa è stata annullata sin da dicembre 2014.

Il tentativo apertamente strumentale posto in essere da codesta azienda, non serve e non può servire a giustificare ritardi e inadempienze come la presentazione di un piano industriale più volte dichiarato e non ancora manifestatosi. Brucia sulla pelle dei lavoratori e dell´intero territorio di Manfredonia la grave perdita di posti di lavoro e forse, le procedure di dubbia legittimità poste in essere da codesta azienda nel perseguire i propri fini.

Brucia sulla pelle dei lavoratori e della comunità di Manfredonia l´uso di risorse pubbliche, forse impropriamente utilizzate o quantomeno non finalizzate a salvaguardare posti di lavoro. Sull´uso delle risorse pubbliche, sulla procedura di licenziamento collettivo così come sulla procedura di concordato, intendiamo effettuare ogni utile approfondimento e se del caso, effettuare tutte le azioni di autotutela consentiteci dalla Legge.

Ci auguriamo che le autorità di Governo regionale, con gli strumenti a propria disposizione, inducano e facciano riflettere l´Azienda Solage s.r.l. al fine di rimuovere ogni azione strumentale, per rimettere seriamente, al centro del suo operato, comportamenti virtuosi a partire da quel progetto industriale che si è impegnata a presentare e che a tutt´oggi appare un miraggio o una vaga promessa.

Comportamenti virtuosi che per parte nostra abbiamo sino ad oggi dimostrato di voler porre in essere a tutela di corrette relazioni industriali e a salvaguardia di ogni ipotesi industriale ed occupazionale che intendiamo perseguire e salvaguardare. Allo stesso tempo, intendiamo affermare che se questo non avverrà anche in tempi celeri, ci riserviamo di avvalerci di tutte le nostre prerogative di autotutela, pur nell´auspicio che in tutti, prevalga la ragione.