stampa   invia
07/04/2014

Smile: imprenditori e dipendenti, due facce della stessa... formazione

E´ il titolo scelto per il video presentato durante l´evento conclusivo del progetto Meta: Metabolizzare esperienze tecniche ed abilità, finanziato da Fondimpresa

il video di SMILE: Due facce della stessa... formazione

Smile: imprenditori e dipendenti, due facce della stessa... formazione Due facce della stessa… formazione. Questo il titolo scelto da Smile Puglia per il video presentato durante l´evento conclusivo del progetto Meta: Metabolizzare esperienze tecniche ed abilità. Il progetto finanziato da Fondimpresa nell´ambito dell´Avviso 5/2011, ha avuto in Enfap Puglia, Ial Pugla, Formedil Bari e Formedil Foggia partner attuatori.

Con il video, Smile Puglia ha cercato di portare fuori dalle aziende la sensibilità che imprenditori e lavoratori hanno riguardo al tema della formazione. Usando il format dell´intervista doppia, stile Iene, son stati intervistati tre rappresentanti aziendali e tre lavoratori delle aziende: Cooperativa Allende di Martina Franca (TA), MV Line di Acquaviva delle Fonti (BA), Italcarciofi di San Ferdinando di Puglia (BAT). Tre realtà proveniente tra territori diversi, e da settori merceologici diversi. Tutti, però, credono nella formazione come strumento di crescita aziendale e professionale dei lavoratori. Dal video sono emerse numerose esigenze del mondo aziendale tra cui: verificare la consistenza delle aziende che chiedono contributi per la formazione, maggiori finanziamenti e meno burocrazia nell´erogazione dei fondi.

Il format innovativo ha permesso così agli agenti coinvolti nella formazione di prendere spunto per la tavola rotonda che ha fatto seguito al video dal titolo “Aggiungi un posto al Tavolo” a cui hanno preso parte l´Assessore della Regione Puglia al diritto allo studio e formazione, Alba Sasso, il presidente di Smile Puglia, Antonio De Maso, il presidente regionale dell´AIDP (Associazione Italiana Direttori del Personale), Vittorio Bonerba, ed il consigliere di amministrazione di Fondimpresa, nonché responsabile nazionale per la CGIL dei fondi interprofessionali, Luciano Silvestri.
Vedersi riconosciute le competenze acquisite durante i corsi, è apparso un elemento fondamentale per far si che la formazione trovi la sua giusta dignità nelle contrattazioni tra imprenditori e sindacati.

Da un lato imprese e lavoratori, infatti, sono più volte coinvolti in azioni formative per aggiornarsi e riqualificarsi, dall´altro, un sistema della formazione, ancora oggi, incapace di dare la dovuta certificazione delle competenze acquisite.
La Regione Puglia con i recentissimi provvedimenti in merito al Repertorio Regionale dei Profili Professionali ed al Libretto Formativo del Cittadino, ha tracciato un iter virtuoso che a breve permetterà di sanare questo gap.

Intesa in vista anche tra l´Assessorato Regionale alla formazione e Fondimpresa, il più importante fondo interprofessionale per la formazione continua, promosso da Confindustria, CGIL, CISL e UIL: l´impegno tra l´Assessore Sasso ed il Consigliere Silvestri, è stato quello di sottoscrivere un accordo che preveda una programmazione condivisa delle azioni formative rivolte ai lavoratori pugliesi, al fine di evitare inutili e dannose sovrapposizioni.

Grande soddisfazione ha espresso Antonio De Maso, Presidente di Smile Puglia, per l´evidente gradimento delle azioni realizzate sia da parte dei datori di lavoro che da parte dei lavoratori. “Sono convinto che la formazione continua diventerà sempre più una delle leve principali per rafforzare la competitività delle Pmi pugliesi sia sui mercati locali che su quelli internazionali.” – “Agenzie come la nostra hanno dimostrato di poter rappresentare un servizio reale imprescindibile per tutte quelle aziende che hanno deciso di investire nel proprio capitale umano”.

Il video sarà ora diffuso a tutti i partner ed agli enti istituzionali promotori del progetto.
E´ visualizzabile fin da ora al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=eSTOhTmdZuo