stampa   invia
18/11/2013

Uniauser, al via i corsi dell´Università della Libera Età di Capitanata "Silvestro Fiore"

Nuovo progetto di Auser e Spi di Foggia. Si parte lunedì 18 novembre con i laboratori di informatica. "Vogliamo favorire il protagonistmo degli anziani in uno scambio generazionale con i più giovani"

Uniauser - la locandina con i corsi attivati

Uniauser, al via i corsi dell´Università della Libera Età di Capitanata "Silvestro Fiore" Obiettivo raggiunto, il primo. Lunedì 18 novembre parte il corso di “INFORMATICA” organizzato dall´UNI@USER – Università della Libera Età di Capitanata “Silvestro Fiore”. La nuova università rivolta alla terza età costituita da AUSER e SPI-CGIL di Foggia.

A seguire, nei giorni successivi inizieranno gli altri corsi programmati per l´anno accademico 2013-2014 tra cui “FOTOGRAFIA DIGITALE”, “INGLESE”, “PITTURA su tela ceramica e vetro, DECUPAGE”, “ BURRACO AMATORIALE”.
Tutte le attività si svolgeranno dal lunedì al giovedì nella sala multimediale AUSER di Via della Repubblica n. 72.

Il venerdì si alterneranno “LABORATORIO DELLA MEMORIA – Foggia, quella tragica estate del ‘43” e “LABORATORIO DI STORIA – Uguali e diverse, i movimenti politici delle donne dall´ottocento ad oggi”.

Il successo riscosso dalla proposta è suffragato dal numero di richieste di partecipanti ricevute, oltre ogni previsione, tant´è che è già stato programmato un ulteriore corso di informatica.

Una quasi parità di genere fra i partecipanti alle diverse attività, bagagli culturali diversi, forse un primato per l´età: un corsista si è presentato all´iscrizione nella piena autonomia dei suoi novantotto anni compiuti.

Questo è il secondo obiettivo raggiunto che è nella mission dell´AUSER: apprendimento permanente, sostenere ed approfondire gli interessi culturali delle persone adulte, valorizzare la trasmissione della memoria, promuovere momenti di socializzazione e di scambio di esperienze intergenerazionali e interculturali, favorire il protagonismo delle persone anziane nella vita sociale della comunità cittadina.

Non mancheranno serate conviviali e a tema: teatro, proiezioni cinematografiche, presentazione di libri, espressività, mostre di oggettistica “fai da te”.

A tutti i corsisti buon apprendimento.