stampa   invia
25/02/2013

Pensione di vecchiaia con 15 anni di contributi, via libera del Ministero del Lavoro

Diramata a febbraio circolare Inps sul mantenimento del diritto così come previsto da decreto legislativo 503/1992. Informazioni presso gli uffici Inca Cgil

Pensione di vecchiaia con 15 anni di contributi, via libera del Ministero del Lavoro Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha dato il via libera all´inizio di febbraio ad una circolare Inps relativa al mantenimento del diritto ad accedere alla pensione di vecchiaia con i 15 anni di contribuzione, così come previsto da decreto legislativo 503/1992, e non con il nuovo requisito dei 20 anni, secondo quanto disposto dalla riforma Monti-Fornero.

I soggetti beneficiari sono quanto avevano già raggiunto i 15 anni di contribuzione al 31 dicembre 1992; i dipendenti “discontinui” con almeno 25 anni di assicurazione e occupati per almeno 10 anni, anche non consecutivi, per periodi inferiori a 52 settimane nell´anno solare: coloro che sono stati autorizzati alla prosecuzione volontaria prima del 31/12/1992 (non rientranti tra i salvaguardati dalla legge 214 del 2011).

Per ulteriori informazioni è possibile contattare gli uffici Inca Cgil.