stampa   invia
09/05/2012

Lavoro precario, vite precarie: è ora di dire basta. Giovedì 10 maggio iniziative della Cgil anche a Foggia

Giornata nazionale di mobilitazione. A Foggia conferenza stampa la mattina alle 10.30, nel pomeriggio presidio all´isola pedonale con performance artistiche e volantinaggio

PRECARIETA´, L´UNICO TAGLIO GIUSTO (leggi)

Lavoro precario, vite precarie: è ora di dire basta. Giovedì 10 maggio iniziative della Cgil anche a Foggia Precarietà, l´unico taglio giusto. E´ il tema della giornata nazionale indetta per giovedì 10 maggio dalla Cgil contro la precarietà, con iniziative in tutti i capoluoghi. A Foggia, la Camera del Lavoro terrà un presidio presso l´isola pedonale di Corso Vittorio Emanuele dalle ore 17 alle 20, con volantinaggio e performance artistiche.

La mattina di giovedì 10 alle ore 10.30 è stata indetta una conferenza stampa presso la Sala Magno della Camera del Lavoro per illustrare le ragioni della mobilitazione e le proposte della Cgil per una riforma del mercato del lavoro che contrasti la precarietà ed estenda a tutti gli ammortizzatori sociali e i diritti: ad oggi sono 46 le tipologie contrattuali, molte spesso contratti truffa che nascondono rapporti di dipendenza vera e propria- estendendo. La Cgil inoltre presenterà alcuni dati sulle vertenze di lavoro in provincia di Foggia che svelano l´inganno che ruota attorno all´articolo 18 e al presunto carico delle controversie relative ai licenziamenti sul Tribunale del lavoro.

Infine, per evitare che la parola “precarietà” possa risultare uno sterile slogan, a parlare saranno alcuni lavoratori precari che porteranno la propria testimonianza su come si vive con l´incertezza di poter perdere l´occupazione, o lavorare senza diritti e sicurezza, dell´impossibilità di programmare un futuro senza la certezza di un reddito, delle difficoltà di gestione dei bilanci familiari.