stampa   invia
30/04/2012

Basta violenza sulle donne, Camusso aderisce all´appello. Firma anche tu

Dopo gli ultimi episodi di violenza contro le donne, "Se non ora quando", Lorella Zanardo de "Il corpo delle donne", Loredana Lipperini e moltissimi altri, donne e uomini, chiedono un intervento forte per fermare la barbarie

FIRMA QUI L´APPELLO

Basta violenza sulle donne, Camusso aderisce all´appello. Firma anche tu APPELLO CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

Dopo gli ultimi episodi di violenza contro le donne Se non ora quando, Lorella Zanardo de il corpo delle donne, Loredana Lipperini e moltissimi altri, donne e uomini, chiedono un intervento forte per fermare la barbarie.

Nell´appello si legge tra l´altro:

«E´ tempo che i media cambino il segno dei racconti e restituiscano tutti interi i volti, le parole e le storie di queste donne e soprattutto la responsabilità di chi le uccide perché incapace di accettare la loro libertà. E ancora una volta come abbiamo già fatto un anno fa, il 13 febbraio, chiediamo agli uomini di camminare e mobilitarsi con noi, per cercare insieme forme e parole nuove capaci di porre fine a quest´orrore. Le ragazze sulla rete scrivono: con il sorriso di Vanessa viene meno un pezzo d´Italia. Un paese che consente la morte delle donne è un paese che si allontana dall´Europa e dalla civiltà. Vogliamo che l´Italia si distingua per come sceglie di combattere la violenza contro le donne e non per l´inerzia con la quale, tacendo, sceglie di assecondarla.Una legge parlamentare contro i femminicidi».

All´appello hanno aderito tra gli altri, Susanna Camusso, Pier Luigi Bersani, Nicola Zingaretti, Bebbe Vacca, il direttore de l´Unità, Claudio Sardo, e molti altri ancora.

La CGIL ha deciso ora di rilanciarlo anche sul suo sito e diffonderlo attraverso la sua rete per chiedere agli iscritti al sindacato, ai simpatizzanti e a tutti i cittadini di sottoscriverlo.