stampa   invia
12/04/2012

Invecchiamento attivo e solidarietà tra generazioni, prima Festa provinciale di LiberEtà

Venerdì 13 aprile dalle ore 9.30 presso l´Auditorium del Formedil. Tra gli eventi “I nonni raccontano, i nipoti giocano”, con protagonisti gli alunni delle scuole e le premiazioni del concorso Memoria viva, Via la Memoria

Invecchiamento attivo e solidarietà tra generazioni, prima Festa provinciale di LiberEtà “Invecchiamento attivo e solidarietà tra le generazioni” è il tema della prima festa provinciale di LiberEtà – il mensile dello Spi Cgil - organizzata dal Sindacato dei Pensionati della Cgil, in collaborazione con Auser, Associazione Proteo Fare Sapere, Anpi, Coordinamento Donne Spi e Foto Cineclub di Foggia.

Venerdì 13 aprile dalle ore 9.30, presso l´auditorium del Formedil in via Napoli, protagonisti saranno soprattutto gli alunni delle scuole di Capitanata che hanno aderito all´iniziativa.

Dopo l´accoglienza, alle ore 10, primo evento dal titolo “I nonni raccontano, i nipoti giocano”. Saranno date dimostrazioni di antichi giochi di strada con l´organizzazione di tornei tra ragazzi: dalla Màzze e bustìche a U´ cuccetìlle, dalla campana al nascondino. Ai ragazzi sarà anche distribuito un libretto con le spiegazioni di tutti gli antichi giochi di strada, curata da Lello de Seneen, coordinatore dell´Auser di Foggia.

Dopo una pausa pranzo al sacco offerta dallo Spi Cgil, vi sarà alle ore 13.30 la proiezione del film-documentario “Per chi suona la campanella”, di Emiliano Sacchetti e Alessandro Di Gregorio, che racconta della singolare forma di protesta di alcuni anziani di Acquaformosa - pesino della Calabria situato nel Parco del Pollino - che per impedire la chiusura della scuola per effetto della riforma Gelmini hanno deciso, loro tutti analfabeti, di tornare sui banchi di scuola al fianco dei bambini. Iniziativa sostenuta proprio dal sindacato.

Al termine della proiezione vi sarà una chiacchierata sul tema della festa che vedrà protagonisti Rosanna Magliarulo, segretaria regionale dello Spi; Mara De Felici, segretaria generale della Cgil di Foggia; Loredana Olivieri, segretaria generale della Flc di Capitanata; Anna Maria Semitaio, presidente regionale dell´Auser; Giovanni Novelli, segretario generale dello Spi Cgil provinciale.

A chiudere la giornata, dalle 15.30, assieme a danze e canti di musica tradizionale, si terrà la premiazione del concorso di narrativa, poesia, fotografia e pittura “Memoria Viva, Viva la Memoria”, promosso all´interno della Festa Provinciale di Liberetà. Vi sarà la lettura dei brani premiati e sarà allestita una mostra con foto e dipinti che hanno partecipato al concorso.