stampa   invia
17/01/2009

Fusione tra bancApulia e Banca Meridiana, le preoocupazioni di Fisac CGIL e Uil Credito

L´operazione dovrà seguire l´iter autorizzativo previsto dalle norme vigenti. Tutti gli aspetti conseguenti alla realizzazione del progetto saranno esplicitati in un piano industriale che sarà oggetto di specifici confronti col sindacato

Fusione tra bancApulia e Banca Meridiana, le preoocupazioni di Fisac CGIL e Uil Credito Le Organizzazioni Sindacali Unitarie di bancApulia si sono incontrate con il Direttore Generale, Giulio Simonelli, assistito dal Responsabile Area Risorse/Servizi Michele Carafa e dal Responsabile Ufficio del Personale Gianfranco Cravero. il Direttore Generale ha ufficializzato un accordo quadro per la fusione di Banca Meridiana con bancApulia.

La nuova azienda, che entrerà a far parte del Gruppo Veneto Banca e di cui Veneto Banca Holding deterrà non meno del 50,02% del pacchetto azionario, opererà con il marchio bancApulia per almeno tre anni ed avrà la propria sede legale a San Severo e la Direzione Generale a Bari.

L´operazione ovviamente dovrà seguire tutto l´iter autorizzativo e deliberativo previsto dalle norme vigenti.

Tutti gli aspetti conseguenti alla realizzazione del progetto saranno esplicitati in un piano industriale che sarà oggetto di specifici confronti con le organizzazioni sindacali dei due Istituti che si fonderanno.

Alla luce dei nuovi scenari ed in relazione alle questioni ancora sospese (CIA E INTESE A LATERE, FORMAZIONE RLS, SICUREZZA E LOGISTICA NUOVI UFFICI DIR. GEN.) le scriventi OO. SS. hanno manifestato la necessità di aprire urgentemente il confronto.