stampa   invia
27/02/2008

Migliorare servizi fiscali e assistenza a lavoratori e pensionati, corso di formazione dello SMILE per operatori CGIL

Da febbraio a maggio 12 dipendente del Caaf CGIL impegnati in lezioni frontali alternate ad esercitazioni e simulazioni pratiche che riguarderanno la materia fiscale, l´informatica, la comunicazione e le relazioni con il pubblico

Migliorare servizi fiscali e assistenza a lavoratori e pensionati, corso di formazione dello SMILE per operatori CGIL Investire nella formazione per migliorare la qualità dei servizi alla persona e per accompagnare con sempre maggiore efficienza e professionalità quanti -lavoratori, pensionati, famiglie- si rivolgono alle strutture della CGIL per lo svolgimento di pratiche di carattere fiscale o previdenziale.
E´ questo il senso del progetto “Nuovi orizzonti di formazione continua” elaborato dallo SMILE, l´agenzia per la formazione e lo sviluppo locale promossa dalla CGIL Puglia, e che interesserà dodici operatori delle strutture della Camera del Lavoro Territoriale.

Nel contesto economico-sociale di Capitanata, anche per la CGIL –che in provincia di Foggia conta oltre 56mila iscritti- i servizi e le tutele alla persona rappresentano una risorsa sempre più centrale e importante. Tra questi l´assistenza fiscale, attraverso la società Promoservice, rappresenta uno dei più avvertiti come importanti dai cittadini, soprattutto da quanti non possono far ricorso all´assistenza individuale di un consulente o interventi professionali ad hoc per le singole problematiche.

“In questo senso –spiega la CGIL- l´azione di servizio degli operatori verso gli iscritti assume un connotato sociale e solidaristico”. Modelli 730, Unico, dichiarazioni Ici, certificazioni Isee, verifiche reddituali Red Inps, “tutta la materia fiscale e previdenziale è soggetta a modifiche normative e innovazioni che intervengono nel rapporto tra Stato e cittadini, diventa dunque fondamentale costruire azioni di aggiornamento”.

Per rispondere a tale esigenza il corso –che ha da poco preso il via e che sarà curato dai formatori dello SMILE- ha come obiettivo fondamentale accrescere le competenze degli operatori. “Gli interventi formativi sulle tematiche fiscali e la comunicazione per rispondere all´obiettivo di migliorare i servizi –specificano gli operatoti dello SMILE-, la privacy e l´informatica i temi su cui si costruiranno nelle strutture di servizio assetti organizzativi più efficaci e razionali”.

L´intervento formativo riguarderà i processi di innovazione organizzativa, lo sviluppo delle nuove tecnologie di comunicazione, di marketing, di informazione, l´informatizzazione dei processi. “Grande attenzione sarà stata dedicata ai meccanismi relazionali, con il pubblico, compresa la comunicazione non verbale –distanza, segnali del corpo, gestualità, ascolto, tono della voce-. Si tratta di aspetti importanti per chi ha un rapporto diretto e quotidiano con gli utenti”. Lezioni frontali alternate ad esercitazioni e simulazioni pratiche riguarderanno ovviamente il diritto privato e la materia fiscale.

“L´obiettivo finale è uno solo, attraverso l´arricchimento del lavoratore addetto ai servizi fiscali, soddisfare al meglio lavoratori e pensionati che si rivolgono alle strutture della CGIL, dove troveranno una migliore capacità di ascolto e assistenza affidabile”.